Con un lettore le bollette si pagano direttamente da casa

Siete stanchi di passare ore in fila agli uffici postali per pagare luce, gas e telefono? Un’alternativa ci sarebbe, secondo le venticinquenni Sara Mazzieri e Sara Gavioli.
Laureate in Ingegneria informatica a Modena, hanno inventato un lettore che consente di effettuare il pagamento dei bollettini postali direttamente da casa propria. Il progetto, premiato dalla Olivetti con uno stage in azienda di sei mesi, consentirebbe non solo di risparmiare tempo, ma di migliorare la qualità della vita, soprattutto per le persone che hanno difficoltà motorie e non possono recarsi fisicamente allo sportello.
«L’innovazione – spiega Mazzieri - sta nell’avere un servizio di pagamento disponibile 24 ore su 24, sette giorni su sette, utilizzabile da casa». Non solo, prosegue la giovane laureata. «Il dispositivo, facile e pratico anche per chi non sa usare il computer, una volta applicato nell’abitazione consentirebbe infatti un minore assenteismo sul posto di lavoro e, soprattutto, uno snellimento delle procedure postali di pagamento, con un miglioramento degli altri servizi».