Leucemie: linea diretta con i cittadini

Il professor Giorgio Lambertenghi Delilier, che dirige il dipartimento di Ematologia della Fondazione milanese Ospedale Maggiore, risponderà oggi a tutti coloro che vorranno interpellarlo sui problemi dei tumori del sangue. Basterà chiamarlo al numero 800-226524 fra le ore 12.30 e le ore 14. L’iniziativa è dell’Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma, che oggi mobilita i più famosi ematologi italiani (primo fra tutti il professor Franco Mandelli, dell’università di Roma) per richiamare l’attenzione di tutti gli italiani su queste patologie e per informarli che sono già attivi nel nostro Paese 140 centri specialistici di ematologia.
Per molti anni i tumori del sangue sono stati giudicati incurabili. Oggi, grazie ai risultati della ricerca ed all’introduzione di terapie più efficaci, molti pazienti possono non solo sopravvivere, ma avere una buona qualità della vita. Un gruppo di superspecialisti italiani (il «Ginema») lavora da qualche anno per scoprire e per divulgare i migliori standard diagnostici e terapeutici da applicare alle terapie del sangue, anche alle più gravi, col preciso obiettivo di garantire lo stesso tipo di trattamento a tutti i pazienti.