Levante e ponente accendono una Notte Bianca di polemiche

La Vincenzi «dimentica» le periferie e oggi si replica con una nuova presentazione

La Notte Bianca deve ancora partire e già si tinge di sfumature nere. Perché l'evento atteso per sabato 13 spacca la maggioranza in Comune e accende subito la polemica. L'oggetto del contendere sono le iniziative del ponente e del levante. Iniziative tanto decantate ma non sufficientemente precisate ieri in conferenza stampa dal sindaco Marta Vincenzi e da Nando Dalla Chiesa, consulente del sindaco per la Promozione della città.
«Perché la Notte Bianca non è solo musica, arte e divertimento in Centro. Ma anche e soprattutto eventi collaterali organizzati nei diversi Municipi», spiega Arcadio Nacini consigliere comunale di Rifondazione comunista con delega sulle ville comunali nel ponente cittadino «Abbiamo un ricchissimo programma che però è stato soltanto accennato e non precisato. È necessario che abbia la giusta visibilità, cosa che invece non è accaduto. E proprio per questo abbiamo chiesto che venga indetta una nuova conferenza». Conferenza accordata e pace fatta tra sindaco e consigliere, purché però siano due le conferenze a parlare di Notte Bianca.
Si accendono così le luci sulla notte più lunga dell'anno, animata, oltre che dalle polemiche, anche da spettacoli musicali e teatrali, negozi aperti oltre l'abituale orario, musei animati, visite guidate ed eventi dedicati ai bambini nel centro genovese.
È alle 17 dal piazzale Mandraccio al Porto Antico che prenderà il via la musica: due palchi, esibizioni dal vivo su bus e barche attraccate al porto, dieci i presentatori che insieme a numerosi artisti e ospiti, attraverso Mtv, diffonderanno il sound sul mare, sulle colline, nei vicoli e sulle spiagge genovesi.
Tra gli ospiti musicali a riscaldare gli animi nomi noti del panorama musicale italiano e internazionale: Baustelle, Caparezza, Duffy, Estelle, Fabri Fibra, Max Pezzali, One Republic e i Sonohra Ma c'è anche la musica emergente quella in piazza Sarzano dalle 20 alle 05; il chiostro triangolare al museo di Sant'Agostino dalle 19.30 all'una e l'iniziativa intorno al chiostro con esposizioni d'artista - Diana Lapin ed Elisa Catalano; l'erba voglio ai giardini Luzzati dalla mezzanotte alle cinque del mattino. La Notte Bianca si anima inoltre di musica reggae, elettronica, rock, jazz e musica dell'est e latino-americana. Per la narrazione l'appuntamento è alle 21 al terminal Grendi - Calata Inglese - con «Odissea, con o senza ritorno» conversazioni con Claudio Magris; l'ingresso è gratuito. In caso di maltempo l'evento si svolgerà a Palazzo Ducale, Sala Maggior Consiglio. La musica classica parte invece dal Carlo Felice con il «Concerto per la notte bianca», la nona sinfonia in re minore di Ludwig Van Beethoven (ore 20.30); la distribuzione dei biglietti parte oggi dalle 10 alle 13 fino ad esaurimento posti. Si prosegue in via Garibaldi nel cortile di Palazzo Tursi con «Serenate e Notte» dalle 21.30 alle 01 e nel cortile di Palazzo Bianco con Fred Ferrari e la sua band con le canzoni dei grandi film e i classici del grande schermo dall'America all'Europa (dalle 22.30 alle 01). A Palazzo Rosso invece dalle 21 alla mezzanotte e trenta riecheggeranno le musiche del Duo Arparla: «Pizzico e Affetti». Napoli e Genova sposano invece la propria musica e i propri sapori in piazza De Ferrari dalle 22. La musica jazz è in piazza Lavagna dalle 22 in poi. A Boccadasse i Teatri Possibili Liguria presentano inoltre alle 21.30 «Viaggiatori viaggianti, sulle rotte dei grandi viaggiatori attraverso la Liguria» di Sergio Maifredi. Il pop italiano sarà invece in scena in piazza della Vittoria dalle 22 con i Formula Tre, I Ribelli e a conclusione i Dik Dick. Teatro e danza in piazza Fontane Marose con «I Persiani» (ore 21) e «Danza a Genova: l'altra notte... Promesse di danza» (ore 23). E ancora dialogo tra musiche a Campetto a partire dalle 20; l'osservazione astronomica gratuita all'Arena Del Mare; trekking a Genova dai Trogoli di Santa Brigida a Piazza Colombo ed «Encuentro 2008» in darsena al Museo del Mare dalle 21 in poi. Info programma www.genovaurbanlab.it/nottebianca08