Il Levante in gara con i presepi

Il Levante genovese si sta preparando al Natale e lo fa promuovendo, per l’ottava volta consecutiva, una «Mostra concorso presepi» (presepi amatoriali e delle scuole della zona), unitamente al primo Concorso Grandi Presepi, iniziative realizzate in collaborazione con le parrocchie e le confraternite del territorio del Municipio IX Genova.
«Una iniziativa - sottolinea il presidente del Municipio Francesco Carleo - che ha lo scopo di valorizzare l’importanza religiosa e culturale dei presepi, in particolare quello della tradizione genovese con la sua storia e le sue testimonianze, con il coinvolgimento di giovani e adulti alla scoperta degli artisti che si nascondono in mezzo a noi».
E allora via libera all’estro per dare ciascuno una sua interpretazione della Natività. Quanto ai grandi presepi, da San Desiderio a Quarto, Quinto e Nervi, se ne contano ben diciannove, quasi tutti con apertura il 25 dicembre. Ne citiamo solo due esempi. Quello, autorevolmente prezioso, della Collezione presepiale Luxoro, visitabile fino al 26 dicembre al Museo Luxoro, feriali e festivi dalle 10 alle 19 e quello della chiesa di San Rocco a Nervi, che si può ammirare dall’esterno: il presepe è piccolo, ma la passeggiata a piedi da Sant’Ilario offre una vista incantevole. La premiazione dei presepi si svolgerà il 12 gennaio alle 15.30 nell’Oratorio San Bartolomeo di Quarto.
Ma Natale non è solo presepi. Ci sono i concerti per organo del sabato sera. Il prossimo sarà alle 21 nella chiesa N.S. della Mercede e Sant’Erasmo di Capolungo; il 29 concerto, alle 19, nella chiesa N.S. Assunta di Caprafico, mentre col nuovo anno, sabato 5 gennaio, le note d’organo risuoneranno alle 19 in San Giuseppe di Priaruggia.
Il centro civico di Quarto, poi, sabato prossimo alle 15.30, realizzarà uno spettacolo di animazione per bambini in collaborazione con l’associazione Progetto Quarto Alto, dal titolo «Aspettiamo insieme... Babbo Natale». Coi piccoli anche i nonni. Questa domenica alle ore 15, festa di Natale per bambini e anziani presso il teatro Emiliani in via Provana di Leyni 15, a cura dell’Associazione «L’uliveto».