Lewis: «Felipe ci ha distrutti alla prima curva»

da Valencia

Lewis Hamilton in diverse occasioni ha fatto capire di essere furbo e sempre pronto a nascondere il proprio, vero, pensiero. Ma questa volta si è lasciato andare: «Massa alla prima curva ci ha distrutti tutti», ha detto l’inglese. Probabilmente dai box, via radio, i tecnici McLaren lo avevano avvertito del tempo strabiliante ottenuto dal pilota brasiliano nel primo settore della pista nell’ultimo giro a disposizione. Con questo non è che l’inglese abbia perso la speranza di vincere: «Saremo forti».
Partendo davanti, sulla destra dello schieramento (gli organizzatori si erano sbagliati, lo avevano messo a sinistra, ma Charlie Withing, direttore di gara, lo ha spostato dopo aver visto che in quel punto la pista era sporca e sarebbe stato uno svantaggio) Massa ha la possibilità di mantenere il comando e di non farsi più acchiappare. «Non mi aspetto una corsa facile - ha detto Felipe - ma dispongo di una monoposto molto competitiva. Abbiamo sempre dimostrato di essere veloci. Io ho lavorato con il simulatore e ho imparato bene il tracciato. Non vedevo l’ora di correre. Quando subisci una grande frustrazione, come la mia in Ungheria, hai voglia di tornare subito in pista, stare a casa a pensare non ti aiuta. Quindi riparto da questa pole position. Qui a Valencia ero arrivato nel 2000 quando si correva al circuito Ricardo Tormo con la Formula Renault. Adesso tutto è cambiato, ma resta il posto giusto per vincere».