La lezione di spagnolo che non impariamo mai

Caro Max, a distanza di 15 anni sono tornato a far visita alla Spagna, uno dei Paesi al mondo che ho frequentato con maggior piacere al tempo delle mie tante peregrinazioni professionali. Una minivacanza con mia moglie, tre giorni a Madrid e uno a Toledo, mi è bastata per avere diretta conferma di quanto scrivono e fanno vedere in tivù le corrispondenze più attendibili: Paesi a confronto, la Spagna, che distanziavamo nettamente, ci sta massacrando.
Il piacere delle rivisitazioni era tale che mi ha indotto a muovermi in lungo e in largo. Specificamente a piedi, ho percorso non meno di quindici chilometri al giorno. Frequentando pasei, calles, plazas, viuzze, piazzette, parchi, giardini, la reggia, cattedrali, chiesette, musei, stazioni e locali pubblici mi sono trovato frammisto a milioni - sottolineo: milioni - di turisti di ogni nazionalità. (...)
SEGUE A PAGINA 50