Lezioni di educazione alla Guzzanti

La satira continua a far discutere. Soprattutto se brucia fino a offendere. È Sandro Bondi (nella foto) a tornare all’attacco, seppur con parole di classe sopraffina e di educazione raffinata: «Mi piacerebbe incontrare Sabina Guzzanti per tentare di convincerla che è un arricchimento personale inestimabile conoscere le persone prima di giudicarle o di offenderle». La sua pacatezza fa contrasto con le parole dell’attrice, ieri a Cosenza, dove ha attaccato l’esponente del centrodestra dicendo che «non è diventato ministro della cultura per i suoi meriti». Bondi, da vero gentleman, ha replicato: «Se comprendesse questo semplice concetto e sentimento non sciuperebbe, come sta facendo, la sua grazia e la sua intelligenza».