L'Fbi ha catturato il "narco-sommergibile": trasportava più di 7 tonnellate di cocaina

Sette tonnellate e mezzo di cocaina, per un valore di circa 180 milioni di dollari, sono stati sequestrati dalla guardia costiera americana a bordo di un sommergibile dei narcotrafficanti colombiani. L’operazione si è svolta al largo delle coste dell’Honduras, vicino al confine con il Nicaragua

New York - I trafficanti di droga sono costantemente alla ricerca di nuovi metodi per portare avanti la loro attività illecita trasportando la droga dalle zone di produzione a quella di vendita, in ogni angolo del mondo. Tra i metodi ultimamente più utilizzati per trasportare la droga c'è l'uso dei sommergibili...

Sette tonnellate e mezzo di cocaina, per un valore di circa 180 milioni di dollari, sono stati sequestrati dalla guardia costiera americana a bordo di un sommergibile dei narcotrafficanti colombiani. L’operazione si è svolta al largo delle coste dell’Honduras, vicino al confine con il Nicaragua, dopo che un aereo da ricognizione del servizio delle dogane Usa ha individuato il cosiddetto narco-sommergibile usato da un cartello di trafficanti colombiani per contrabbandare la cocaina negli Usa, a cui già da una decina di giorni davano la caccia l’Fbi, la guardia costiera americana e la marina dell’Honduras.

I narcotrafficanti colombiani fanno spesso ricorso a sommergibili di questo tipo - lunghi poco meno di una trentina di metri e con un equipaggio di quattro o cinque persone - ma in questo caso il sequestro di droga è stato particolarmente ingente.