«Li denunceremo per violenze sugli animali»

«Riterremo responsabili penalmente tutti coloro che, con diversi comportamenti illegali e oltremodo irresponsabili, avranno causato disagi, sofferenze e maltrattamenti a creature già destinate a una vita che non rispetta il loro diritto all’esistenza e alle loro minime esigenze socio-etologiche». Lo dicono in una nota le responsabili nazionali del gruppo «Diritti Animali» dei Verdi, Cristina Morelli e Ilaria Ferri. «Questo pesante sciopero che prevede il blocco degli autoarticolati si sta infatti ripercuotendo gravemente, oltre che sull’approvvigionamento di beni e servizi per le persone, anche sugli animali. Non osiamo immaginare - hanno proseguito - quale inferno, da giorni, stiano vivendo gli animali, purtroppo destinati al macello, stipati sugli automezzi e presumibilmente senza una scorta di cibo e acqua, oltre che privi della possibilità di muoversi e riposare adeguatamente». «Anche la categoria degli allevatori - hanno aggiunto i Verdi - sta denunciando che le scorte di cibo negli allevamenti iniziano a scarseggiare. Per questo richiediamo un immediato intervento di ogni organismo sia istituzionale che di controllo per il rispetto delle normative vigenti».