Libano, Graziano nuovo comandante delle Forze Onu

Beirut. Il generale italiano Claudio Graziano ha assunto il comando delle forze di pace dell’Onu impegnate in Libano (Unifil) subentrando al generale francese Alain Pellegrini, che era alla testa del contingente dal 2004. «La missione Unifil si è trasformata con successo negli ultimi mesi per affrontare le nuove sfide ed è pronta a superarle», ha detto Graziano alla cerimonia di avvicendamento a Naqoura, la città di frontiera sede del comando della missione autorizzata dalla risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza. I caschi blu hanno consolidato il cessate il fuoco entrato in vigore il 14 agosto scorso per mettere fine a un conflitto di 34 giorni tra Israele e le milizie di Hezbollah. La missione Unifil, in Libano dal 1978, ha visto un aumento del contingente da circa 2.000 soldati a oltre 12.000 dopo il conflitto di luglio-agosto. L’Italia, con 2.500 soldati, è il Paese che contribuisce alla missione internazionale con il maggior numero di uomini e risorse.