Libano, messo al bando l'ultimo cd di Lady Gaga "Contenuti blasfemi"

L'autorità di sicurezza generale libanese ha proibito di mettere in vendita il disco &quot;Born this way&quot;. <strong>Foto: <a href="http://www.ilgiornale.it/fotogallery/lady_gaga_show_new_york/id=3108-fot... target="_blank">la presentazione dell'album al Letterman show</a></strong>

Beirut - L'eccentrica e provocatoria Lady Gaga non è gradita in Medio Oriente e soprattutto in Libano dove i suoi dischi sono stati banditi dai negozi e dalle radio. I contenuti del suo ultimo album "Born This Way" - al primo posto in classifica in ventuno paesi - hanno suscitato numerose polemiche. Come riporta il tabloid britannico The Sun, dietro a tale decisione ci darebbe il carattere fortemente blasfemo di alcune canzoni.

Le canzoni Nel brano "Judas", per esempio, la pop star dichiara eterno amore a un traditore, Giuda appunto, e reinterpreta a modo suo molti episodi descritti nel Vangelo. Un’offesa al sristianesimo considerata troppo grave dall’Autorità di sicurezza generale libanese che ha infatti rimandato indietro, ancor prima di metterlo sul mercato, un carico di cd di Lady Gaga. Ovviamente neanche le radio trasmettono più le canzoni dell’interprete di "Poker Face".

Annunci