Via libera all’intesa Hera-Meta

da Milano

Il cda di Hera ha preso ieri atto della sottoscrizione da parte dei principali soci pubblici delle società Hera e Meta di un protocollo d’intesa finalizzato all’avvio delle trattative per la realizzazione della loro integrazione. Lo dice un comunicato Hera, aggiungendo che il consiglio, nel condividere la prospettiva dell’operazione e delle sue rilevanti componenti industriali, ha deliberato l’immediato avvio del confronto da parte delle strutture aziendali sulle complessive modalità dell’operazione e sulle ricadute industriali che saranno contenute nel progetto da sottoporre agli organi deliberanti. Il management di Hera sarà affiancato dagli advisor finanziari Banca Imi e Unipol Merchant e dall’advisor legale Studio Legale Associato Avvocato Serafini. Hera è il principale raggruppamento di ex municipalizzate romagnole (Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Imola-Faenza, Ravenna, Rimini), Meta fa capo al Comune di Modena. Le società erano da tempo in trattative dopo che Meta aveva rinunciato a entrare nel raggruppamento di Newco Emilia (ora denominato Enìa) che comprende Parma, Piacenza e Reggio.

Annunci

Altri articoli