Via libera a fusione da Palazzo Marino

Aem-Asm

La giunta comunale di Milano ha dato il via libera alla fusione fra Aem e Asm e al conferimento di Amsa in Aem, ma i tre assessori di An non hanno partecipato al voto. Inoltre è stato approvato l’acquisto di circa 3 milioni di azioni della società post fusione ai fini del mantenimento, congiuntamente al Comune di Brescia, della maggioranza assoluta, con un esborso di circa 8,5 milioni. Ora la procedura prevede l’approvazione - entro il 29 luglio, ultima seduta prima della pausa estiva - da parte del consiglio comunale di Milano, la stipula del patto parasociale fra le due municipalità, la successiva convocazione delle assemblee di Aem e Asm per il via libera al progetto di fusione e, infine, la stipula dell’atto di fusione.