Libera l’assassina della suora

È tornata in completa libertà grazie all'indulto una delle tre giovani assassine di suor Maria Laura Mainetti, di Chiavenna, vittima sei anni fa di un selvaggio accoltellamento ammantato di satanismo. È la 23enne Veronica, condannata a 8 anni e sei mesi, uscita dalla comunità rieducativa di Roma nella quale era ospite da circa un anno. Presto altrettanto sarà per la complice Milena, che si trova in una comunità a Verona. La terza, Ambra, la «mente» dell'assassinio, deve scontare invece 12 anni e 6 mesi.