Via libera al nuovo ostello della gioventù

Un nuovo ostello sul litorale. È stata approvata ieri in consiglio comunale la delibera che prevede che la cooperativa Verderame gestirà l’ex colonia Vittorio Emanuele a Ostia, di proprietà del Comune, al prezzo di 25mila euro l’anno d’affitto, trasformandolo in ostello. «Si tratta di un prezzo evidentemente non adeguato al valore di mercato», dichiara Giacomo Vizzani, vicepresidente della commissione Patrimonio. «L’assegnazione dell’ostello, inoltre - continua Vizzani -, è avvenuta senza un minimo di concorsualità, attraverso un affidamento diretto a una società». Le persone che si occuperanno dell’ostello sono ex dipendenti della Valtur licenziate, che hanno costituito la cooperativa Verderame. «Abbiamo affrontato il problema dei licenziati in termini non di assistenzialismo, ma di assunzione di responsabilità, dando loro un incarico preciso», spiega Paolo Orneli, delegato del sindaco per il litorale. La cooperativa, in seguito alla convenzione stipulata con il Comune, garantirà un posto letto gratuitamente a chi ne farà richiesta in alcuni periodi particolari, come la notte Bianca. I lavori per la sistemazione dello stabile dovrebbero iniziare a giorni e concludersi entro l’estate.