Via libera del Tar ad AnsaldoBreda

Il Tar del Lazio ha dato il via libera all’aggiudicazione al consorzio formato da AnsaldoBreda (Finmeccanica) e Bombardier della gara da 1,5 miliardi per 50 treni ad Alta velocità bandita dalle Fs. I giudici hanno respinto la richiesta della francese Alstom (l’altra partecipante alla gara) di sospendere l’aggiudicazione, ritenendo che la questione meriti una più approfondita discussione nell’udienza di merito, fissata per il 18 novembre. Per il Tar tra i due interessi in gioco, prevale quello alla prosecuzione della procedura concorsuale, perchè altrimenti si creerebbe «un grave pregiudizio al servizio ferroviario pubblico». Ieri, dopo la decisione del Tar, le Fs e il consorzio AnsaldoBreda-Bombardier hanno firmato il contratto di fornitura.