Via libera alla Variante del Bisagno

Snellire la viabilità locale di una quota consistente di traffico, e rendere più agevole il collegamento fra Genova e la Val Trebbia: sono i principali obiettivi alla base del progetto di realizzazione della variante alla strada statale 45 in sponda sinistra del Bisagno, tra il bivio Creto e l'innesto sulla statale 45, a monte del Ponte della Paglia. Ieri, il taglio del nastro ufficiale, alla presenza del numero uno dell’Anas, Pozzi. La nuova infrastruttura, costata 19,5 milioni di euro, è lunga 1.750 metri e comprende, come opere principali, la galleria della Paglia e il Ponte della Canova che collega le sponde del Bisagno. La carreggiata ha una sezione di 10,5 metri, con due corsie di 3,75 metri ciascuna e due banchine da 1,50 metri. Nella realizzazione dell'opera si è provveduto anche alla sistemazione idraulica del Bisagno. L'apertura al transito avverrà nei prossimi giorni, dopo che insieme al Comune verrà ridefinito il traffico e la nuova segnaletica. La Variante di Bisagno rientra nell'opera di ammodernamento della Statale 45, che rappresenta uno degli assi viari di collegamento tra Liguria e Emilia Romagna.