Liberata una romena costretta sulla strada

Una giovane romena di 25 anni, sequestrata da una coppia di connazionali in una baracca nel quartiere Laurentino a Roma e costretta a prostituirsi, è stata liberata dai carabinieri della compagnia di Tivoli. La giovane clandestina era costretta a prostituirsi dieci ore al giorno lungo la statale Tiburtina nel quartiere Settecamini. Gli sfruttatori sono stati arrestati per induzione e sfruttamento della prostituzione. È stata la stessa ragazza a rivolgersi ai carabinieri.