Liberata scuola occupata Diventerà un asilo nido

Il ritardo nelle opere di risistemazione ha favorito l’ingresso degli abusivi nell’edificio

È stato sgomberato dalle forze dell’ordine l’edificio scolastico di viale Vega ad Ostia, occupato da poche settimane da alcuni nuclei familiari senza dimora, prima degli interventi di ristrutturazione. La struttura - riferisce un comunicato del XIII Municipio - è destinata a diventare un asilo nido per 65 bambini. Tra gli occupanti, due giovani madri con figli minori, cui è stata garantita assistenza alloggiativa in strutture comunali convenzionate, e una anziana inferma assistita dai servizi sociali.
«Il XIII Municipio - ha detto il presidente Paolo Orneli - registra il record negativo di liste di attesa più numerose per l’accesso ai nidi comunali e l’intervento programmato per riqualificare la struttura del quartiere Stella Polare non poteva essere ulteriormente rimandato. Abbiamo il dovere di offrire alle famiglie e ai nostri ragazzi strutture moderne, efficienti e in grado di accogliere tutti».
La ristrutturazione dell’edificio, con l’adeguamento delle strutture, dei servizi elettrici alle normative antinfortunistica, è finanziata dal Dipartimento XII in più lotti. Il primo stralcio degli interventi comporta un impegno da parte dell’amministrazione di circa 150mila euro.
«Il 24 luglio l’ufficio scuola ha consegnato le chiavi alla ditta incaricata dei lavori di ristrutturazione, che ha preso in carico l’edificio - si è giustificato il presidente della commissione municipale scuola Antonio Caliendo -. Il ritardo dell’apertura dei lavori è dovuto all’imminenza delle ferie estive».