Libere Motogp In Qatar è subito Stoner-Rossi

LosailDopo un inverno lunghissimo, con pochissimi test e tante chiacchiere, il motomondiale è tornato finalmente in pista per le prove libere del Gp del Qatar, primo di 17 Gp da disputarsi da domani fino a novembre. In mezzo al deserto si corre di notte (il via della gara Motogp domani alle 22 italiane), su una pista dove Casey Stoner e la Ducati vincono da due anni. Così è quasi normale che davanti a tutti ci sia il pilota australiano, fenomenale ad arrivare subito al limite della moto e della pista, dopo pochissimi giri. Questa volta, a Casey sono stati sufficienti due passaggi per portarsi davanti, mentre al terzo giro era già un secondo più rapido di qualsiasi avversario. Una facilità incredibile ad ottenere subito i tempi che rappresenta senza dubbio un vantaggio in una stagione dove i turni sono scesi da quattro a tre e i minuti totali di prove da 240 a 135. Per Valentino Rossi un'ulteriore complicazione, perché l'otto volte iridato, al contrario, ha sempre avuto un approccio molto più tranquillo e dovrà probabilmente cambiare metodo di lavoro. In Qatar, poi, ha spesso faticato, così il secondo tempo a 0"386 da Stoner deve essere considerato un ottimo inizio per il fenomeno di Tavullia. Tutti gli altri inseguono lontanissimi.
Nella 250, il campione del mondo Marco Simoncelli ha conquistato il 16° tempo, nonostante soltanto quattro giorni fa sia stato operato allo scafoide destro, fratturato in una caduta con la moto da cross.