Le libere opinioni di Lerner: l’amico degli amici di Prodi

L’ ufficio stampa di Romano Prodi ci informa che «Gad Lerner non è né consigliere né consulente del presidente Prodi. Pertanto, le sue, sono libere e personali opinioni». Che Gad Lerner sia un prodiano e che esprima libere opinioni sul ruolo di Ugo Sposetti nei Ds e sui suoi rapporti con Giovanni Consorte è altrettanto certo e per chi fa il nostro mestiere anche consolante. Come è altrettanto palese che Lerner abbia lanciato le sue critiche nero su bianco contro la Quercia per difendere Rovati e Santagata, due tra i principali collaboratori di Romano Prodi che furono attaccati proprio da Sposetti, il quale, con oxfordiana eleganza, parlò di «cani» del Professore da tenere al guinzaglio. Il tesoriere della Quercia si occupa (bene) dei conti del partito, Lerner ha regolato i conti con il tesoriere e non sarà consulente di Prodi, ma amico dei suoi amici lo è di certo.