«Liberiamo Roma dal veltronismo»

È Gianni Alemanno il candidato del Popolo della Libertà nella sfida del Campidoglio. Il nome circolava già da qualche giorno ma l’annuncio ufficiale è stato dato ieri pomeriggio alla presenza dell’intero coordinamento romano del Pdl. Assieme al candidato per il Comune è stato anche ufficializzato quello per la Provincia che, come preannunciato da Silvio Berlusconi sabato scorso, sarà Alfredo Antoniozzi di Forza Italia. In più quelli che potrebbero essere i due vice: Mauro Cutrufo (Dca) per il Comune e Francesco Lollobrigida (An), per la Provincia. «Il nostro motto sarà “Liberiamo Roma dalla paura, degrado e povertà», spiega il neo candidato al Campidoglio perché, «dopo tante illusioni di Veltroni, questa è la drammatica realtà in cui si trova la nostra città». Una candidatura, quella di Gianni Alemanno che riceve grandi consensi da parte dell’intero Pdl, a cominciare dal leader di An, Gianfranco Fini: «È una buona candidatura» che va sostenuta «con ottimismo». «Sono ovviamente soddisfatto» afferma, ricordando che «Alemanno conosce Roma, è stato consigliere comunale, ha già sfidato Veltroni e ha l’autorevolezza che gli deriva dalla sua storia ma anche dal fatto di essere stato un ministro della (...)