Libero tra 4 mesi il ragazzo killer della turista genovese

Potrà tornare in libertà entro 4 mesi il minore accusato dell'assassinio in Colombia della turista italiana, Maurizia Ascoli. La notizia è stata resa nota dal vicepresidente colombiano, Santos. «Il ragazzo può uscire di prigione tra quattro mesi: i minorenni non sono punibili alla stessa maniera degli adultì», si è lamentato Santos. Il vicepresidente ha rivolto un appello ai parlamentari per una legge che renda più severe le condanne per i minori rei di gravi delitti.
In questo modo il giovane delinquente potrà tronare alla sua attività preferita, e cioè rapinare i turisti, ben sapendo che all’occorrenza può anche ammazzarne qualcuno, tanto nessuno può fargli niente.
Il modo in cui questo giovane criminale ha ucciso Maurizia Ascoli è particolarmente significativo in quanto denota la facilità con cui un ragazzo spara in Colombia. Infatti il rapinatore ha cercato di prendere la borsa della turista genovese e, quando lei ha fatto resistenza cercando istintivamente di trattenere la borsa, il giovane criminale ha sparato a bruciapelo a lei e la marito. E adesso tra 4 mesi esce.