In libreria Primavera a tutto ricettario

Sono molti i libri di cucina che, con ricette, consigli e trucchi di facile esecuzione, consentono di improvvisarsi chef e concedersi emozioni culinarie in serate ad hoc. Di Luigi e Olga Tarentini Troiani, 365 modi per preparare torte e dolci con ricette golose (Newton&Compton), con creazioni per rendere più dolce ogni giorno dell’anno. L’«ingegnere culinario» della rinascita gastronomica di Palazzo Chigi, spazia da crostate di Nutella a classici, come il Saint-honoré, da mimose a frutti di bosco a torte regionali. Fanno venire l’acquolina le foto di Frolla&Sfoglia di Michel Roux (Guido Tommasi). Il pluripremiato chef affronta «teoria e pratica dell’impasto», in un trionfo di ricette dolci e salate - dalla torta a crema pasticciera e prugne sciroppate alle bouchées con sogliola e funghi - con segreti di preparazione e decoro per risultati d’eccellenza. Dell’editore pure alcuni «gioielli» storici. Maestro Martino. Libro de Arte Coquinaria - primo ricettario moderno - riunisce le creazioni del cuoco del Patriarca di Aquileia: molte le ricette «alla romana», dal modo «per aconciare bene una porchetta» a «maccaroni romaneschi», da brodi a fritti. The forme of Cury. La cucina alla corte di Re Riccardo II d’Inghilterra, nato in Inghilterra, rielabora piatti mediterranei e arabi. Tra questi, la sorpresa è la prima ricetta delle lasagne. Tradizione e gusto sono gli ingredienti di 100 ricette di cucina dedicate alla storia (De Ferrari): viaggio nella cucina moderna, alla ricerca di storia e curiosità, da piatti - tra pizza margherita, tournedos alla Rossini e filetto alla Chateaubriand - a personaggi, come Leonardo Da Vinci con la cipollata, Casanova con i maccheroni, Marylin Monroe con una golosa torta di arance, e i Beatles con supplì alla let it be, per scoprire che a tavola, il tempo non conta. Dalla storia alla geografia: stesso editore per Il pollice del cameriere di Mario Paternostro, percorso tra locali e sapori del mondo, dalla Parigi di Maigret alla Russia di Breznev.