Tra libri rari e spartiti un trio al servizio di Kreutzer e Rossini

Quasi come un salotto di altri tempi, andarci almeno una volta è un’esperienza. Schiere ordinate di spartiti e libri pregiati, visioni di opere antiche e stucchi; un clavicembalo secentesco stile Giusti (riprodotto dalle maestranze del Vismara): suggestioni nella storica libreria Pecorini, a due passi dal Castello Sforzesco.
Nel tardo pomeriggio di domani, in questo ambiente patrizio, si possono trascorrere momenti lieti con musiche di Joseph Kreutzer e Giacomo Rossini; esegue il gruppo «Rosso de Martini Biraghi» (flauto, violino e chitarra). Del primo compositore (1790-1849), violinista tedesco, si ascolteranno partiture per trio. Dell’operista (1792-1868) l’ouverture del Barbiere di Siviglia (trascrizione dell’italiano Carulli). C’est une surprise? Improvvisata no, ma neanche la tappa di un meditato programma. «Accogliamo la richiesta dei professori di Civica e Foro Buonaparte di far suonare gli allievi qui - spiega la signora Loredana Pecorini - titolare dello storico negozio - che da venti anni s’occupa in maniera specializzata di musicologia (dal Rinascimento al Barocco - riferimento di collezionisti, studiosi, editori e musicisti) -. Di tanto in tanto nascono questi e altri incontri...».
Fra i molti visitatori del luogo di cultura clienti fedeli dall’età degli studi, oggi insigni maestri, vedi gli organisti Bellotti e Ghielmi, e Scorticati del Giardino Armonico. Prossimi recital? «Chissà - conclude - a maggio forse». In questo caso sì, una sorpresa.
Rosso De Martini Biraghi
domani, ore 19
Libreria Pecorini
Foro Buonaparte 48
tel.02/86460660