LIBRINSCENA

Una variegata offerta di poesia, prosa, musica classica e jazz con allestimenti sempre nuovi e particolari che danno risalto alla creatura scenica di Marcello Dell’Utri in via Senato 14, il Teatro di Verdura o «Verzura» è il nuovo biglietto da visita della X Stagione 2007 della Biblioteca di Via Senato. Infatti, dal 1998, il Teatro all’aperto all’interno del parco della dimora colta del Senatore di Forza Italia, propone in ogni sua stagione numerose iniziative drammaturgiche e musicali concentrate, proprio per il particolare nome del teatro, nella sola stagione estiva, da giugno a settembre, con la cadenza di due o tre spettacoli settimanali, messe in scena con figure di maggiore risalto del panorama teatrale e culturale italiano e straniero.
Sottotitolo della rassegna è «Libri in scena» perchè la Biblioteca di via Senato vuole porre l’accento sulla volontà della stagione teatrale di portare in scena la rappresentazione di autori classici o moderni, sempre nel rispetto del testo originale. «Portare in scena i libri rispecchia la finalità della Fondazione di divulgare e promuovere la cultura a disposizione, comprese le conferenze e presentazione di libri. Non mancherà la consueta rassegna del Teatro Ragazzi che avvicina i più giovani ai testi originali.
Giovedì 21 giugno (con prenotazione da giovedì 11) andrà in scena «Toscanini mezzo secolo dopo» in occasione del cinquantenario della morte a cura di Mauro Malestrazzi; un’occasione in più per visitare la mostra «Toscanini tra note e colore». Il più celebre direttore d’orchestra si definiva timido e invidiava gli sfacciati. Lo spettacolo con Duilio Courir, Gian Paolo Minardi, Armando Burattin e con la partecipazione di Riccardo Chailly racconteranno anche dell’esperienza del Maestro alla Scala. Dopo questa importante rappresentazione che non apre però il ciclo di serate è doveroso segnalare mercoledì 6 e giovedì 7, (h 21), «Giovanna d’Arco» scritto e diretto da Monica Guerritore con musiche di Paolo Astolfi e un film di Enrico Zaccheo; giovedì 14 «La Maria Zanella» di Sergio Pieratini con Mario Pariato e con la regia di Maurizio Panici, un testo sul Polesine nel 1951. Venerdì 15 «Il carnevale e gli animali» di Camille Saint-Saens, un’opera importante scritta nel 1887 per i ragazzi. Segue «Genesi» il 20 giugno di Clarice Lispector (la maggior scrittrice brasiliana del ’900) di Giagnoni e Pastorino e regia di Rota. Il 27 «I racconti del Brivido» di Mario Fraschetti e il 3 luglio «Amare è l’occupazione di chi non ha paura» di Davide Rondoni, serata di poesia e blues.
Libri in scena
Teatro di Verdura, via Senato 14
Da giugno
Ingresso libero, prenotazione obbligatoria (02.762151- fax 02.762153347 e-mail:treatr@biblioteca-divia senato.it)