Licenziamento senza preavviso? Ecco le prime avvisaglie

Tutti gli indizi da cogliere per non cascare dal pero

Occhio vigile e antenne alzate, se non volete cascare dal pero da un giorno all’altro. Stiamo parlando del licenziamento senza preavviso. Che poi, sotto sotto, il preannuncio c’è ma non si vede. Ecco come identificarlo prima di essere congedati. Almeno con cognizione di causa.

Secondo gli esperti del sito economico-finanziario Business Insider, l'impianto d'allarme si mette in funzione quando nella vostra scheda di valutazione il capo spende parole più di richiamo che di miele. Idem se non avete avuto alcun riscontro positivo dai piani alti nonostante abbiate compiuto un’impresa impossibile, senza ricevere premi di produzione o bonus che invece pensavate di meritare. Osservate attentamente se qualche superiore ha iniziato a escludervi dalle riunioni, a non mettervi in copia conoscenza nelle mail o a decurtarvi incarichi finora di vostra competenza. Al contrario, non prendete sotto gamba la sensazione di essere pedinati quando timbrate il cartellino, andate in bagno o vi concedete un caffè alla macchinetta.

Guardatevi dai colleghi: se persino quelli con cui andavate più d’accordo sembrano diventati di colpo freddi o amletici, è ora di aggiornare il curriculum per scappare da un covo di serpi. Occhio alle ferie: se il boss vi manda in vacanza, potrebbe non farlo per regalarvi un po' di relax, ma per far sì che vi rilassiate a vita, o perlomeno lontano dalla sua azienda. A proposito di dinamiche societarie, se avviene una fusione, la vostra seggiola è in bilico. Ma non bisogna dare sempre la colpa agli altri o a fattori esterni: quando commettete un errore irreparabile e non sapete che ne sarà di voi, beh, la risposta ve la siete già data da soli.

Commenti

macchiapam

Mar, 29/09/2015 - 10:54

Che cosa c'entrino gli avvertimenti dell'articolo col licenziamento senza preavviso è incomprensibile.

cgf

Mar, 29/09/2015 - 13:41

@macchiapam c'entrano, c'entrano... mai lavorato per grandi aziende, vero? lo sa come facevano in una nota azienda dove tutti vorrebbero lavorare? [nb pensi che allora come presidente c'era uno che nella sua vita....] Be, succedeva di arrivare ed il badge non apriva. In un'altra azienda ho visto persone messe davanti all'orologio a controllare che funzionasse correttamente, profilo di alta specializzazione per il quale è richiesto senso di responsabilità, dall'ora di quell'orologio dipendevano i turni di centinaia di persone... i sindacati non hanno potuto fare nulla, i dipendenti, scocciati, si sono licenziati da soli. E poi si potrebbe scrivere un libro.