"Licenziata". E la hostess del Gf va alla Fattoria

Alitalia le dà il benservito. E dopo il Grande fratello l’ex signora del cappio ricomincia da un reality. Tra i probabili concorrenti Fabrizio Corona e Marina Ripa di Meana

Fuori dall’Alitalia, fuori dal Grande Fratello, dentro la Fattoria. E oplà. Le battaglie per i precari della compagnia di bandiera, il famoso cappio, i picchetti a Fiumicino, non la appassionano più. C’è da pensare a cose più urgenti, a spalare il letame nella fazenda di Paraty, sud di Rio de Janeiro, insieme agli altri contadini del reality Mediaset, Marina Ripa di Meana, Fabrizio Corona, Lele Mora, la vedova di Funari. Ce l’ha fatta alla fine Daniela Martani, l’hostess catodica che da quando è bambina, lo ha detto lei, non sogna di volare, ma di fare la tv. Ce l’ha fatta, dopo il tira e molla con Alitalia sull’aspettativa per il Grande fratello e la minaccia del licenziamento. Fine della telenovela, inizia il reality: la Martani l’hanno licenziata per davvero, e adesso chi la ferma più. L’Alitalia le ha spedito una lettera per chiudere il rapporto definitivamente. Motivo? Invece di essere nel corridoio di un volo per Tokyo, stava nei corridoi della casa del Gf.

Ma il licenziamento deve averlo accolto con una bottiglia di champagne, come una liberazione, tanto ci teneva a quel lavoro. «Faccio la hostess ma sono un’artista, sono nata per cantare e fare l’attrice», aveva detto a Tv Sorrisi & Canzoni. Cantante e attrice per ora no, soltanto figurante di un reality. Ma è già qualcosa per lei che non aspettava altro che indossare lustrini e paillettes da starletta della tv. Le stava provando tutte. Uscita dalla casa del Grande fratello, simulando un poco credibile attaccamento al posto di lavoro, ha confessato passioni per ogni tipo di attività, purché - beninteso - le assicurasse una qualche visibilità. Non è una cantante, ma ha fatto comunque sapere che, se invitata, sarebbe andata volentieri al Festival di Sanremo per intepretare una canzone di Federico Zampaglione. Non ha nessuna esperienza politica, ma ha fatto sapere ugualmente che l’unica opposizione in Italia è quella di Di Pietro, e che se Tonino glielo avesse proposto, lei avrebbe accettato volentieri una candidatura alle europee per l’Idv. Non è una conduttrice, ma ha dichiarato lo stesso che se non avessero un conduttrice per la prossima Isola dei Famosi, be’, il suo telefono è sempre acceso. Non è una modella, ma sarebbe «lusingata» (ha detto) se qualcuno le offrisse di posare per un calendario sexy. Per qualche settimana, il tempo di uscire dal Grande fratello e cercare altro, ha intrapreso la carriera di ospite tv e opinionista da talk show. Ma la disoccupazione della Martani non durerà a lungo. Dall’8 marzo si trasformerà in contadina per il reality prodotto dalla Endemol, la stessa società di produzione del Grande Fratello, con cui la Martani ha un contratto che la lega ancora per quasi un anno. Non c’è la conferma definitiva ma non dovrebbero esserci sorprese.

Ci girava intorno da tanto. Già l’anno scorso la Martani aveva tentato di entrare nella casa del Grande fratello, senza fortuna. La sorte comincia a sorriderle quando affonda Alitalia, quando le foto del suo viso incorniciato dal cappio («questa è l’unica cordata») finiscono nei tg e sui giornali, e ci si chiede chi sia quella bella testimonial della protesta Alitalia. Lei capisce che quella è l’occasione della vita, per uscire dall’anonimato di un lavoro come un altro ed entrare nel mondo dorato della tv. Lo capisce e ci si butta a capofitto. La Cai la assume ma lei va al Grande fratello, ne nasce una controversia che la porta - su consiglio dei suoi legali - a lasciare la casa. Forse, dissero i maligni, sapeva già della lettera di licenziamento in arrivo. E forse, dicono adesso, già stava preparando gli abiti da contadina per la Fattoria.