Il Lido compie 100 anni e si tuffa nel futuro con un look tutto nuovo

Festa il 16 settembre con i Vip di ieri e oggi e tanti clienti genovesi

Il Lido di Albaro si prepara a spegnere 100 candeline il prossimo 16 settembre e a festeggiare la ricorrenza insieme ai suoi clienti, con una grande festa a cui parteciperanno moltissimi vip. Nato dalla lungimiranza di Giuseppe Garibaldi Coltelletti, figlioccio del mitico Generale, il grande stabilimento balneare venne infatti inaugurato nel 1908 sul lungomare di Corso Italia, quando il borgo di Boccadasse era ancora circondato da orti e spazi verdi. Ed entrò subito a far parte della vita della città. Da allora, genovesi di più generazioni vi si sono avvicendati non solo per i bagni di sole e di mare, ma anche in cerca di svago, sport, socializzazione, spettacoli, partite a carte, ballo.
Tra amicizie, amori, confidenze, allegria, quante estati hanno avuto il sapore del Lido. E quanti cambiamenti attraverso la storia dell'ultimo secolo, da quei primi bagnanti immortalati nelle foto d'epoca, che entravano in acqua vestiti alla marinara, con calzoni al polpaccio e copricapo. Davanti al Lido, tra le bandiere al vento, passeggiavano signore dal vitino di vespa, in abito lungo, con elaborati cappelli e minuscoli parasoli, e signori vestiti di bianco, con bastone e paglietta.
Oltre allo stabilimento, erano disponibili un ristorante e una sala da ballo. Oggi la spiaggia può ospitare 10mila persone che hanno a disposizione più di mille cabine (alcune dotate di doccia interna), tre piscine, tre ristoranti e due bar, boutique e negozi, parrucchiere, palestra, campo di pallavolo e minitennis, idromassaggio, videogiochi, parcheggi per motoscafi e barche. Ma non manca la possibilità di trovare il proprio angolino tranquillo, dove restare indisturbati, e di scegliere il punto, magari tra gli scogli, dove quel giorno e a quell'ora, per il gioco delle correnti, l'acqua è più pulita.
Appuntamento tradizionale la serata per l'elezione di Miss Lido (lo divenne nel 1952 Sophia Loren, e il titolo come lei ama ricordare fu un vero trampolino per un’intramontabile carriera), primo traguardo per le aspiranti al titolo di Miss Liguria e poi a quello di Miss Italia. Di qui sono passati tanti personaggi celebri, attori e cantanti, da Gilberto Govi a Juliette Greco a Vittorio Gassman.
Quale sarà il futuro del Lido? Con i nuovi proprietari (di cui si parla nell’articolo a fianco ndr) dovrebbero realizzarsi grandi progetti per un porticciolo dedicato alla vela e di nuove strutture per sport e fitness. Chi lo conosce e lo apprezza si augura che il Lido non cambi troppo, e che quelli che sta per compiere siano solo i suoi «primi» cento anni.