Da Liebman a Carter, stelle al Blue Note

Questa sera alle 21, al Teatro Manzoni, Aperitivo in Concerto presenta in prima europea Lee Konitz. Il celebre sassofonista sarà in scena con il suo nonetto, con The Spring String Quartet e con l'Orquestra Jazz de Matosinhos. Di particolare interesse è il cartellone settimanale del Blue Note. Il club di via Borsieri 37 propone domani alle 21 e alle 23.30 il sassofonista Dave Liebman con il trio che di regola lo accompagna in Italia e cioè Roberto Tarenzi pianoforte, Paolo Benedettini contrabbasso e Tony Arco batteria. Liebman è un musicista all'avanguardia da sempre, perlomeno da quando, fra il 1970 e il 1974, collaborò con Miles Davis subito dopo l'inizio della svolta elettrica: dopo di che ha continuato la sua ricerca con complessi propri. Giovedì il palcoscenico viene ceduto a un altro illustre sassofonista americano, James Carter, che si presenta in trio con James Gibbs organo Hammond e con Leonard King batteria; venerdì arriva Jon Regen, pianoforte e voce (già ammirato con Kyle Eastwood) anch'egli in trio con P.J. Phillips contrabbasso e Paul John Miller batteria; sabato si ascolta il sestetto di Victor Wooten.