Agriturismi in costante crescita: +3,3% nel 2017

Un giro d'affari nell'ultimo anno pari a 1,36 miliardi di euro

Agriturismi senza sosta, da 10 anni il trend non intende calare anzi, nel 2017 si è registrato un aumento del 3,3%. Le aziende nate sul territorio italiano sono 23,406 e i clienti segnano un 5,3% in più, arrivando a 12,7 milioni. Un giro d’affari, come viene comunicato dai dati Istat, di 1,36 miliardi di euro solo nel 2017. Da quando il fenomeno ha avuto inizio, all’incirca nel 2007, vi è stata una crescita del 54% per numero di presenze. Se si tralascia un lieve calo nel 2012, il settore è sempre risultato in salita, passando da un valore di 1,08 miliardi nel 2007, agli 1,36 dello scorso anno (+23,5%). Sempre maggiore la conduzione tutta al femminile (+4%) rispetto a quella maschile (+2,9%), con un picco del +20% in Sicilia e del 16% in Calabria, Regioni che grazie al loro contributo portano il Sud a +7,9%. La Toscana detiene il record di aziende rosa, gestite quindi da donne (39,2%).

E’ cambiata nel tempo la concezione di agriturismo, l’azienda oggi tende a volere certificati Dop e Igp per le proprie produzioni, in modo da poter offrire ai propri clienti prodotti sempre più riconosciuti e di qualità. Questo perché vi sarebbe un’attenzione particolare da parte dei viaggiatori al cibo, alle tradizioni culinarie del territorio e alla ristorazione in generale, e, secondo le previsioni di agriturismo.it, questo trend nel 2018 dovrebbe fruttare al settore circa 10 milioni. Le proposte degli agriturismi risultano molteplici: sono 8,225 le aziende che propongono sia ristorazione che alloggio. 10,757 quelle con attività agrituristiche e 1,987 le attività che offrono le quattro tipologie esistenti, quali alloggio, ristorazione, degustazione e altre possibili svaghi.

Come ha sottolineato Veronica Mariani, fondatrice di agriturismo.it “il web sta giocando un ruolo determinante nel forte successo del comparto degli agriturismi. L’utenza straniera utilizza internet per prenotare i propri viaggi e ormai tutte le strutture del nostro Paese stanno concentrando le loro forze nella promozione online. Questa tendenza è visibile anche dall’incremento del numero di agriturismi che si sponsorizzano sul web: basti pensare che, nel corso dell’ultimo anno, in Sicilia e in Puglia il numero di strutture presenti sul nostro portale è aumentato del 50%”. Un’attenzione particolare da parte dei viaggiatori al cibo, in particolar modo quello biologico, alle tradizioni culinarie del territorio e alla ristorazione in generale, dovrebbe fruttare, secondo le previsioni di agriturismo.it, circa 10 milioni nel 2018.