Beauty for dummies #8

Come struccarsi perfettamente

Lo piazziamo sempre nei buoni propositi tra leggere di più e non saltare la palestra. Struccarsi ogni sera prima di andare a dormire dovrebbe essere più di un buon proposito ma una vera e propria abitudine nella beauty routine, un obbligo se dobbiamo dirla tutta, esattamente come applicare una protezione solare.

Non importa se vi siete truccate da clown o se avete solo messo un velo di fondotinta e di mascara, bisogna ugualmente pulire perfettamente il viso come un vero e proprio rito serale per concludere la giornata in bellezza.

Avere la pelle perfettamente pulita infatti è la cosa più importante sia quando si deve idratare il viso prima di andare a dormire, sia quando si idrata il viso prima di procedere con il trucco. Insomma non ci sono scappatoie, vi dovete struccare. No, non è divertente, ci abbiamo provato diverse volte a inventarci qualche storiella per cercare di rendere questa operazione piacevole. Non sempre lo è ma va fatto se teniamo alla nostra pelle.

Prima regola, prendetevi del tempo, anche se è mezzanotte, siete stanche e il giorno dopo dovete svegliarvi presto, struccatevi con molta attenzione. Perché il tempo che impiegate di sera lo risparmierete la mattina dopo.

Lo sappiamo, le salviette struccanti sembrano fichissime, comode, già imbevute ma sono solo il primo step della corretta pulizia. Possono darci una mano a togliere la parte più evidente del trucco ma no, non sono loro ad essere le alleate perfette di una corretta pulizia. Tra i prodotti più consigliati i dischetti in cotone oppure i panni in lattice o in microfibra, a seconda della tipologia di struccante che deciderete di utilizzare. I batuffoli di cotone invece possono lasciare residui o rompersi durante l'uso e lasciare le fibre sulle ciglia o sulla pelle dunque, meglio fare attenzione.

La parte più ostica è senza dubbio l'occhio. Il trucco è lasciare agire il prodotto e ovviamente scegliere uno struccante all'altezza, bifasico o waterproof se abbiamo scelto un mascara resistente all'acqua. Quando si cercano di mandare via anche gli ultimi residui di trucco bisogna essere molto delicati altrimenti avrete gli occhi rossi e andrete a letto sembrando reduci da una sessione in stile Arancia meccanica. Parte più critica, quella inferiore dell'occhio, proprio quella in cui la mattina vi si ripropone il trucco come per magia. Se i dischetti non sono abbastanza, utilizzate i cotton fioc imbevuti di acqua micellare, passateli tra le ciglia e sull'estremità inferiore e dovreste sconfiggere il nemico una volta per tutte.

Di recente si sta riproponendo la tendenza ad utilizzare degli oli per struccare il viso e gli occhi, quelli naturali ad esempio possono aiutare ad eliminare i residui e sono facili da reperire. Se non vi piace la sensazione di unto sulla pelle e l'avete mista o grassa, risciacquate il tutto con un sapone delicato per il viso e procedete con tonico e idratante.

Un'altra parte che molto spesso viene trascurata è quella dell'attaccatura dei capelli e i lati del viso. Per una pulizia completa indossate un cerchietto o una fascia per tenere i capelli all'indietro e non rischiare di bagnarli mentre siete mezze addormentate.

Se l'idea di struccarvi non vi persuade, guardate com'è fresca e raggiante Ashley Graham appena sveglia...non male come monito per non farsi sconfiggere dalla pigrizia non trovate?