Capelli sani in inverno? Ecco cosa evitare

In inverno il cuoio capelluto richiede una dosa extra di "coccole" e attenzioni: ecco il vademecum per sfoggiare una chioma perfetta anche con il freddo

In inverno più che in altre stagioni è importante prendersi cura dei capelli e dedicare maggiori attenzioni alla cura della chioma: ecco cosa evitare per evitare di danneggiarli ulteriormente in questo periodo dell’anno.

Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, sottoporre i cappelli troppo spesso a fonti di calore può rischiare di indebolirli e disidratarli, rendendo le ciocche secche e sfibrate. Per evitare che ciò che accada, bisognerebbe asciugarli mantenendo il phon a una certa distanza e mantenere la temperatura degli ambienti non eccessivamente alta. Allo stesso modo, è consigliabile non uscire al freddo con i capelli ancora bagnati e umidi.

Se il danno è già stato fatto e il cuoio capelluto appare in carenza di proteine, niente paura, si può sempre correre ai ripari con una maschera nutriente, ma attenzione a non lasciarsi prendere la mano e a ripetere il trattamento troppo spesso nell'arco della settimana. Anche la durata della posa non deve superare i minuti indicati sulla confezione. E per una dose extra di idratazione, la sera si può in aggiunta applicare un olio o balsamo naturale unito a uno spray anti-umidità, in grado di disciplinare le ciocche e i ricci più ribelli.

Per avere capelli sani in inverno, sarebbe inoltre meglio prendersi una pausa dal parrucchiere e ridurre i lavaggi al minimo indispensabile. In alternativa alla classica piega con spazzola e phon, si può avere una chioma voluminosa come uscite dal salone, utilizzando uno shampoo a secco, che può essere massaggiato direttamente sulle ciocche senza l’uso di acqua.

Infine, tra le cose da evitare ci sono gli accessori tanto cari nella stagione invernale, come sciarpe e cappelli, che possono non far respirare i capelli e disidratarli. Se proprio non se ne riesce a fare meno visto il grande freddo, sarebbe almeno preferibile scegliere quelli in seta.