Estate, rimedi naturali per caviglie e gambe gonfie

Gambe gonfie, caviglie pesanti, circolazione lenta, gli effetti del caldo estivo che è possibile contrastare con qualche piccolo accorgimento

Con l’arrivo delle temperature estive e del caldo le gambe e i piedi sono i primi a risentirne, con una marcata sensazione di gonfiore e pesantezza; spesso le caviglie possono apparire ingrossate e le gambe risultare indolenzite, pesanti e con persistenti formicolii.

Per limitare questa condizione di disagio può risultare utile mettere in pratica alcune rimedi semplici, veloci e facili da realizzare, a partire da quello più ovvio ovvero limitare l’immobilità interrompendola con qualche breve camminata, anche all’interno del locale dove si lavora o si staziona.

Questo genere di disturbo, solitamente momentaneo, è legato alla circolazione e in particolare a una sorta di ristagno del sangue nelle vene, accentuato in chi rimane in piedi buona parte della giornata, oppure davanti al pc, o è predisposto per via di disturbi pregressi. Questo fastidio legato al percorso del sangue diventa più evidente con il caldo, che rallenta la circolazione provocando la sensazione di spossatezza e pesantezza.

Meglio dunque evitare di accavallare le gambe, idratarsi di più con acqua, frutta e verdura, evitando vizi, eccessi e cibi troppo salati e conditi; diventa utile prediligere cipolla e aglio contengono rutina che fluidifica il sangue prevenendo i coaguli. Se la condizione lo permette potrebbe risultare davvero benefico rinfrescare le gambe dal caldo con acqua fresca, magari passeggiando lungo il bagnasciuga o in mare per permettere un massaggio naturale; più semplicemente si può sollevare le gambe da terra appoggiandole sopra alcuni cuscini, per far defluire la circolazione.

Per quanto riguarda i rimedi casalinghi in commercio è possibile recuperare creme e prodotti per sgonfiare la gambe, magari di tipo erboristico come quelli a base di centella asiatica, ippocastano oppure mirtillo. Quest’ultimo, oltre ad essere un rimedio di bellezza antinvecchiamento, è saporito e ottimo da gustare e benefico per la salute del corpo.

Un pediluvio con acqua tiepida ridurrà l’effetto pesantezza, magari agevolato da qualche goccia di lavanda, menta, timo o rosmarino; validissime anche le docce fredde direzionate sulla parte interessata per agevolare la circolazione, quindi i massaggi con olii essenziali utili a drenare e rivitalizzare. Anche gli impacchi potranno garantire ottimi benefici, ad esempio al tè verde oppure all’aceto, frizionando per stimolare la tonicità della pelle e delle vene.