Manicure imperfetta? Ecco gli errori da evitare

La manicure fatta in casa casa offre tanti vantaggi, a cominciare dal risparmio economico. È facile però commettere errori che derivano dalla mancanza di esperienza: ecco quali sono e come evitarli

Chi si occupa personalmente delle proprie unghie e realizza in casa la manicure, sara sicuramente incappata in qualche errore o piccolo problema in fatto di smalto: ecco quali sono gli errori più comuni e come evitarli in futuro.

Non tutti forse sanno che, dopo la manicure, è sconsigliato fare una doccia calda. L’esposizione al getto caldo dell’acqua potrebbe rovinare la posa dello smalto, provocando un effetto a macchie o, peggio ancora, con le bolle.

Per essere completamente asciutta, la manicure richiede almeno 24 ore. Sarebbe quindi meglio farla al mattino o comunque non subito prima di andare a letto. Per ridurre i tempi dell’asciugatura ed evitare sbavature, dopo due o tre minuti di attesa, è possibile mettere le mani a bagno nell’acqua fredda, facendo però attenzione che il getto non sia a contatto diretto con lo smalto in posa sulle unghie.

Tra i prodotti must-have da non dimenticare c’è la base coat illuminante anti-giallo che serve a preparare le unghie e il gel top coat trasparente, da applicare alla fine del trattamento per fissare lo smalto e massimizzarne la brillantezza. Entrambi i prodotti, ma in particolare il top coat, aiutano ad aumentare la durata e la tenuta perfetta della manicure.

Potrebbe capitare anche che al tatto e alla vista la superficie delle unghie appaia unta e scivolosa. In questo caso, lo smalto potrebbe aver difficoltà ad aderire; ragion per cui è meglio trattare prima le unghie con un olio specifico anti-cuticole per nutrirle in profondità e rimuovere il lieve strato oleoso presente sulla loro superficie.

Gli esperti di bellezza consigliano inoltre di buttare gli smalti vecchi. Vanno scartati in particolare quelli acquistati da più di un anno che come segnale di usura emanano strani odori. Infine, andrebbero evitato l’uso dell’acetone: l’uso ripetuto di questo solvente indebolisce e disidrata le unghie, mettendo a rischio la buona riuscita della manicure.