Il sesso migliore dura sei minuti

Una ricerca americana sfata il mito delle maratone sotto le coperte...

Quanto deve durare il sesso? Quando è poco e quando troppo? A questi quesiti che affligono molti uomini ha provato a dare una risposta il New York Magazine.

Secondo la rivista americana un rapporto sessuale dura mediamente sei minuti che per la maggior parte delle coppie può sembrare poco ma è tutto relativo. Nel 1948, Alfred Kinsey scoprì che il 75% degli uomini americani aveva un orgasmo nei primi due minuti dall’inizio del rapporto, mentre oggi la media è tra i 5 e i 7 minuti.

Kinsey era solito parlare di “eiaculazione precoce” per definire un pene che eiaculasse ancor prima di entrare in contatto con la vagina, mentre oggi è sinonimo di un orgasmo che arriva prima di quando desiderato. Secondo una ricerca del 2008 il sesso “troppo breve” è quello che si conclude in due minuti, “adeguato” quello fra i tre e i sette, “desiderabile” quello fra i sette e i tredici. Dai tredici ai trenta minuti è “troppo lungo”, oltre i trenta è “troppo Kanye”. Ma se per sesso si include anche tutta la fase dei preliminari, allora si deve far riferimento a quanto scoperto nel 2012 dalla “University of New Brunswick”. Gli intervistati dai ricercatori americani hanno risposto che mediamente avevano 13 minuti di preliminari e 7 di rapporto sessuale vero e proprio, però desideravano che la durata raddoppiasse: le donne volevano 8 minuti in più di preliminari e 7 di rapporto, gli uomini 5 minuti in più di preliminari e 11 minuti in più di rapporto.

"Un risultato che confonde: il rapporto sessuale può non durare il tempo desiderato, ma i preliminari possono durare quanto si vuole, perché non farlo e basta?", scrive Maureen O’Connor, autore dell'inchiesta, che si dà questa semplice risposta: "Viviamo nel mito che il sesso sia il piacere perfetto, l’attività umana più significativa e speciale, il modo migliore per realizzarsi, e pensando di usare la logica, deduciamo che più ne facciamo più ne godiamo. Ed ecco donne che si dichiarano ninfomani multiorgasmiche e uomini che si impegnano a farselo venire duro e a durare all’infinito".

Commenti

vince50

Gio, 24/09/2015 - 18:35

Tutte queste statistiche con tanto di tempistiche d'obbligo,mettono in crisi la stragrande maggioranza dei maschietti.Si inizia con l'ansia e si finisce paggio,duro che duri è un'utopia,troppi film.

Ritratto di kikina69

kikina69

Gio, 24/09/2015 - 20:14

che stupidaggini ma chi se ne frega di quanto dura

Ritratto di kikina69

kikina69

Gio, 24/09/2015 - 20:17

ma chissenefrega quanto dura basta che lo si faccia

Ritratto di kikina69

kikina69

Gio, 24/09/2015 - 20:18

e se dura poco dopo qualche ora si ricomincia non è che ci vuole un genio a capirlo

TonyGiampy

Ven, 25/09/2015 - 00:23

Il segreto sta tutto nella durezza.Se si riesce a mantenerla a lungo allora si e' a posto,altrimenti bisogna lavorare di preliminari e soddisfare la donna di turno con diversi orgasmi prima del rapporto.Il rischio e' di vedersi diventare la lingua una tavola da surf.Io l'ho sempre fatto e non per vantarmi sono andato sempre bene.Ora ho i miei annetti e non nego di dovermi aiutare con qualche pasticchetta di viagra.

RawPower75

Ven, 25/09/2015 - 09:13

Spontaneità addio...

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Ven, 25/09/2015 - 15:09

ma chissenefrega quanto dura basta che lo si faccia Condivido

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 11/10/2015 - 18:43

il pene perfetto... non lungo ...che tocchi non grosso ..che intoppi ma duro ...che duri...