Vacanze a settembre: 10.1 milioni di italiani in partenza

Dieci milioni di italiani pronti alle vacanze di settembre: ecco le previsioni Coldiretti in base alle prenotazioni turistiche di questo mese

Molti italiani pronti a godersi le vacanze di settembre: in partenza in questo mese ben 10,1 persone in tutto lo Stivale.

Lo afferma un’indagine Coldiretti/Ixè, in occasione di un nuovo bollino giallo per il traffico nei luoghi di villeggiatura, in barba al maltempo di alcune zone. “Per molti - dicono da Coldiretti - si tratta in realtà di un bis della vacanza con il mese di settembre che è particolarmente apprezzato da quanti cercano il relax e la tranquillità ma vogliono anche approfittare dei risparmi possibili con l'arrivo della bassa stagione. Si verifica infatti una riduzione dei listini che può superare il 30% per i viaggi, i soggiorni ed anche gli svaghi e che risulta particolarmente appetibile in un momento di difficoltà economica”.

I vacanzieri di settembre non sono tuttavia mossi solo dal risparmio, ma soprattutto sono attirati dall’ultimo scampolo d’estate per godersi un po’ di riposo, prima del rientro definitivo al lavoro. Il mare resta ancora una delle mete favorite, ma si registra un aumento deciso di chi sceglie la montagna, i parchi e la campagna. Tanto che si stimano quasi un milione di pernottamenti in agriturismo a settembre. La natura è inoltre scelta dai buongustai, che approfittano anche delle numerose sagre sull’intero territorio nazionale.

Inoltre, a contatto con la natura si possono svolgere diverse attività per tutta la famiglia. “Nelle aziende agricole - continua Coldiretti - sono sempre più spesso offerti programmi ricreativi come l'equitazione, il tiro con l'arco, il trekking ma non mancano attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici ma anche corsi di cucina o di orticoltura. Senza dimenticare la possibilità di assistere alle tradizionali attività di settembre come la raccolta della frutta o il rito della vendemmia o avventurarsi nei boschi alla ricerca alla ricerca dei porcini, finferli e trombette”.