LIGNANO

Una giornata calda, forse troppo, ha messo a dura prova i giocatori del Corporate che lo scorso 2 settembre hanno “inaugurato” sul percorso di Lignano le semifinali del Toreno. Il timore del ritorno delle piogge e dei temporali che hanno afflitto il Nord Est per buona parte di agosto ha fatto propendere per partenze tutte dalla buca uno, sin dalle 8.30 del mattino.
A testimoniare la grande tensione, tipica delle occasioni importanti, la presenza di quasi tutti i team già il giorno prima, al fine di prendere dimestichezza con il campo e di studiare i punti più critici. Trenta le squadre in gara provenienti in gran parte dal Triveneto e dall’Emilia Romagna. Con incursioni che si riveleranno “pericolose” (in termini di score) dalla Toscana e dalla Lombardia.
Sul netto una gara apertissima; sul lordo invece solo cinque squadre candidate a darsi vera battaglia: la Dobner Audemars Piguet di Trieste, la favorita Stratex, di casa a Lignano, la modenese Farmacia S. Paolo, vincitrice proprio a Lignano nel 2004, la toscana Fur Trade Center, sempre a premio in tutte le prove di qualifica, la squadra sponsor Eurosystem.
La battaglia è stata vinta proprio da Eurosystem guidata dal capitano Gian Nello Piccoli, con in squadra le fortissime nazionali Gioia Tanto e Anna Rossi e l’altrettanto blasonato Luca Carlin, un encomiabile 81 lordo che ha staccato di un punto il team di Farmacia San Paolo guidato da Paolo Montorsi.
Sul netto l’exploit con 88 punti di un altro team sponsor: Orsi Macchine Tessili, guidato dal capitano Alessandro Meisina. A seguire Fur Trade Center con 87 e Sun Love con 85 netto.
Tra i premi speciali da segnalare il Driving Contest by Alu K vinto da una donna, Stefania Grassetto del team Synthesis, con 204 metri.