Liguori all’Oberdan, Dynasty al Blue Note

Il primo impegno in ordine di tempo è per questa sera alle 19.30 allo Spazio Oberdan (via Vittorio Veneto 2). Vi si proiettano due importanti documentari cinematografici, «Lungo il fiume» di Ermanno Olmi e «Gente del Po» di Michelangelo Antonioni: prima e dopo tiene due volte concerto il nuovo Liguori Idea Trio del pianista Gaetano Liguori con Davide Santi violino e Massimo Pintori batteria. Domani (ore 22) il Caffè Doria di viale Doria 22 ha in programma l'Olympia Ragtime Band seguita giovedì da un serata dedicata alle canzoni americane con il quintetto del clarinettista Paolo Tomelleri. Il Blue Note annuncia per mercoledì l'arrivo della straordinaria Mingus Dynasty per due concerti alle 21 e alle 23.30. Giovedì si replica. Venerdì il palcoscenico di via Borsieri 37 propone Matteo Brancaleoni, sabato Diego Moreno per uno spettacolo di tango e domenica il chitarrista Luca Meneghello in trio (ore 21). Alla Salumeria della Musica si può ascoltare jazz venerdì alle 22.30 con il trio del pianista Marco Bianchi. Domenica al Teatro Manzoni (ore 21) Aperitivo in Concerto ospita in prima europea l'Eyvind Kang Ensemble diretto dal violinista e violista Eyvind Kang: è un folto gruppo di improvvisatori di New York e di un'orchestra d'archi italiana. Alle 21.30, presso la Stazione Fs di Corsico, Gheroartè inaugura la stagione 2007-2008 con il trio del contrabbassista William Parker.