La Liguria cerca lavoro via Internet

Affidarsi a Internet per cercare un'occupazione o per trovare i candidati più adatti alle esigenze di un'azienda sta prendendo sempre più piede in Liguria che in un anno ha raddoppiato le richieste. In Italia quasi l'80% delle aziende utilizza Internet per trovare nuovi talenti, siano essi neolaureati o candidati con esperienza. Lo rivela uno studio di Monster.it, leader in Italia e nel mondo per la ricerca di personale online, che oggi sarà presente all' Università degli Studi di Genova in occasione del Monster University Tour, un progetto di formazione dedicato ai laureandi e ai neo laureati.
Un selezionatore Monster fornirà tutti i dettagli e i segreti per scrivere un curriculum vincente, mostrerà gli errori da evitare, e spiegherà come affrontare un colloquio.
In un anno su www.monster.it sono stati pubblicati oltre 1.875 nuovi annunci di lavoro (rispetto a 1.300 dello scorso anno) che riguardano specificamente la Liguria. A rispondere a questi annunci ci sono 26.000 liguri che hanno attualmente il proprio curriculum sul sito www.monster.it (raddoppiati nel giro di un anno), e che possono anche candidarsi per le offerte attive sul territorio nazionale (attualmente sono oltre 16.000) e, attraverso il network europeo e mondiale dei siti Monster, anche ricercare il «lavoro ideale» oltre confine.
Genova ha generato da sola, dall' inizio dell' anno ben 14.000 visite mensili, posizionandosi nella top ten delle città italiane. In Liguria tra coloro che cercano lavoro nel 41% dei casi si tratta di candidati con esperienza che probabilmente hanno voglia di cambiare lavoro, il 18% sono studenti universitari e il 15% è la percentuale che riguarda i neo assunti. La categoria che sembra utilizzare maggiormente Monster.it per trovare lavoro è quella di coloro che operano nel marketing, nella pubblicità e nelle pubbliche relazioni (8%), seguiti da un 7% di persone nella categoria engineering, mentre risorse umane e ITC si attestano rispettivamente intorno al 5-6%.