Liguria degli anziani: pensionato uno su due

In Liguria un abitante su due è un pensionato. Un record, questo, che a livello nazionale viene battuto soltanto dall’Umbria per poche migliaia di unità. E che la situazione sia ormai a livello di allarme rosso lo dimostra il fatto che in dieci anni, tra il 1995 e il 2005, le pensioni in Italia sono aumentate di oltre un milione 800 mila unità, con una crescita dell’8,5 per cento, arrivando a quota 23 milioni 257 mila 480.
Il dato emerge da una elaborazione dell’Ufficio Studi della Cgia di Mestre: una mappatura che ben si inserisce nell’attuale dibattito istituzionale in tema previdenziale e che evidenzia i maggiori e i minori pesi sulla «bilancia pensioni» di tutte le regioni italiane. Si scopre, ad esempio, che il più elevato numero di pensioni erogate è quello registrato in Lombardia (3 milioni 622 mila 882), seguito dall’Emilia Romagna (un milione 929 mila 48) e dal Lazio (un milione 908 mila 305).
Fanalino di coda in questa graduatoria degli esperti della Cgia di Mestre è la Valle d’Aosta (55 mila 179 pensioni), preceduta da: Molise (135 mila 85); provincia autonoma di Bolzano (168 mila 939); di Trento (198 mila 846); Friuli Venezia Giulia (548 mila 895); Liguria (798 mila 416) e Marche (703 mila 130).