La Liguria alla ricerca dei nuovi Montale

Da buon giornalista, Massimiliano Lussana getta sassi nella piccionaia genovese suscitando ogni volta interessanti discussioni. Di recente ha toccato lo stato dell'arte in cui versa la cultura. L'ha presa un po' alla lontana partendo da temi come la Liguria letteraria e il suo rapporto con il best seller. Nell'indicare casi di genere noir alle nostre latitudini ha fatto - bontà sua - il mio nome con quello di Claudio Paglieri; spero che Massimiliano non me voglia se mi permetto di aggiungere Maria Masella e Bruno Morchio, scusandomi con altri bravi scrittori e scrittrici saliti ultimamente alla ribalta che meriterebbero la citazione. Dal dibattito aperto da «il Giornale» il quesito che si pone è in sostanza come Genova possa rinverdire (nella cultura, ma il discorso potrebbe allargarsi) gli antichi splendori. (...)
SEGUE A PAGINA 47