La Liguria scopre la paura dell’ambiente

Il 94% dei comuni liguri ha abitazioni in aree esposte a pericolo e in 7 comuni su 10 in queste aree sono presenti addirittura fabbricati industriali, con grave rischio non solo per le vite dei dipendenti ma anche per eventuali sversamenti di prodotti inquinanti nelle acque e nei terreni. Questo secondo i dati di «Ecosistema Rischio 2008», indagine di Legambiente e Protezione Civile dedicata al rischio idrogeologico. Solo due i comuni che hanno avviato interventi di delocalizzazione: Santa Margherita Ligure e Quiliano. Il 79% delle amministrazioni comunali prevede nel piano urbanistico vincoli all’edificazione delle zone in pericolo.