Una linea di cronografi che si distingue

Il marchio inglese sin dall’esordio ha prodotto modelli dai pulsanti di forma assai particolare

La linea Chronofighter costituisce, senza alcun dubbio, l'immagine più accreditata del brand Graham, fiore all'occhiello del gruppo dei British Masters (tra cui annoveriamo anche i marchi Tompion e Arnold). Presentata nel 2000 ed evolutasi nella versione R.A.C. e Oversize, la gamma oggi si arricchisce d’una moderna interpretazione, denominata Trigger.
Facendo un passo indietro ricordiamo come, lo scorso anno fu introdotto il dispositivo di smistamento delle funzioni crono mediante ruota a colonne (noto, in francese, come "Roue à Colonne", da cui la sigla R.A.C.). Si tratta di un sistema dall'elevato profilo qualitativo, considerato al top nei movimenti cronografici, soprattutto se abbinato all'innesto verticale: la ruota a colonne consiste in un rocchetto dotato di sei denti triangolari conici o colonne, in grado di regolare con grande precisione il funzionamento delle leve da cui dipendono le funzioni cronografiche. Sotto il profilo estetico quel modello, per quanto riguardava i controlli cronografici posizionati sulla sinistra, prevedeva una innovativa ergonomia della leva ispirata al mondo automobilistico. Con il Trigger, invece, Graham ha voluto semplificare ancora di più l'originalissimo marchio di fabbrica del Chronofighter, spostando il pulsante di avvio/arresto della cronografia, prima coassiale alla corona, sulla carrure all'altezza dell'8: a tale scopo, la leva, a forma di grilletto, garantisce una maggiore immediatezza nella rispondenza meccanica all'impulso.
La serie Chronofighter Trigger, impermeabile fino a 50 metri, è dotata di movimento meccanico automatico, bi-compax, con ruota a colonne, naturalmente, calibro G1742 con riserva di carica di 42 ore (visibile attraverso il vetro zaffiro integrato sul fondello) e, a differenza del suo predecessore, indicazione della data a finestrella al 7 (con lente d'ingrandimento). Sarà disponibile in tre versioni di cassa: acciaio, acciaio con corona e lunetta in oro, oro rosso a 18 carati. Proprio a quest'ultima si riferisce l'immagine, integrata da un sofisticato quadrante grigio antracite con trattamento azuré, vivacizzato da grandi numeri al 12 e al 6 e dagli indici quadrati, tutti trattati con Superluminova; i contatori dei minuti e dei secondi al 3 e al 9 con scale periferiche in oro conferiscono al quadrante un aspetto ancora più sofisticato, al quale fa da contrappunto il rosso vivo della sfera dei secondi crono e il sovradimensionamento delle lancette stilizzate a gladio. Completa l'insieme un cinturino in caucciù nero ipoallergenico, disponibile anche in pelle di vitello nera o marrone.