Linee più sportive per segnatempo da competizione

Sono passati trent'anni dalla fondazione dell'officina di progettazione creativa di Tonino Lamborghini. Un anniversario importante per un celebrato attore del lifestyle italiano, la cui sede oggi si trova nello splendido Palazzo del Vignola, villa rinascimentale alle porte di Bologna.
Il Gruppo creato dal commendator Lamborghini ha sempre finalizzato il suo lavoro all'evocazione di un mondo caratterizzato dalla passione per la meccanica e per un design senza compromessi: orologi, cellulari, profumi, accessori in pelle, complementi d'arredamento, linee di abbigliamento, sono le aree d'interesse in cui opera.
Un anno fa, Tonino Lamborghini aveva annunciato per il biennio a seguire un completo rinnovamento della gamma di orologi sportivi, rappresentati specificamente dalla collezione Spyder, in virtù della nuova partnership con l’azienda svizzera Alro Investimenti S.A. che si avvale di un team di designer internazionali, per raggiungere un posizionamento più completo e dedicato anche a fasce di mercato da sviluppare.
La nota linea dalla cassa a forma di scudo, logo della Casa, da 47 mm di diametro era stata arricchita, a partire da Basilea 2011, con i cronografi della serie «1000», al quarzo, colorati e aggressivi con doppia finitura di quadrante, impermeabili fino a 10 atmosfere.
Sempre proiettato verso il futuro, dunque, Tonino Lamborghini ha mantenuto la promessa e, in anteprima per il Giornale, ha voluto svelare alcuni segreti riguardanti le strategie di prodotto suindicate, e non solo.
Infatti, durante l'edizione 2012 del Salone Mondiale dell'Orologeria e della Gioielleria Baselworld, al primo piano della Hall of Desires, dove sono presenti i grandi marchi internazionali del mondo del segnatempo, si presenterà con uno stand completamente rinnovato, tutto bianco, in linea con gli ambiziosi progetti evolutivi dedicati a mercati più esclusivi, sia nel campo dell'accessorio di lusso che dell'hospitality.
Il concept sportivo del brand sarà integrato da due nuove collezioni, denominate Competition e Sport, orologi che richiamano i valori caratterizzanti la storia dell’azienda.
Dalla forma della cassa ai contatori, dai colori al materiale dei cinturini che ricorda un vero pneumatico, l'inclinazione naturale per la velocità sarà sempre nel Dna dell'idea sporty dello storico marchio bolognese.
In particolare, i cronografi Competition presentano una cassa carré galbée in acciaio o acciaio trattato Pvd, inserti in fibra di carbonio, viti decorative sulla carrure e sugli angoli della lunetta inferiore; quella superiore, è profilata a forma di scudo ed è in acciaio lucido o satinato con o senza trattamento Pvd.
La corona sovradimensionata prevede spallette di protezione. Il movimento è meccanico automatico, fruisce dell'accreditato e affidabile modulo cronografico Dubois-Dépraz 2025 e scorre s u 51 rubini.
Permette di visualizzare sul quadrante, protetto da vetro zaffiro bombato con trattamento antiriflesso, minuti crono al 3, ore crono al 12 e secondi continui al 9: i contatori orizzontali sono inseriti, ça va sans dire, all'interno di due «scudetti» in acciaio avvitati al piano dei quadranti stessi. Questi ultimi presentano un fondo colorato e lavorato soleil, oppure in fibra di carbonio, con indici a barretta applicati e luminescenti (così come le lancette a bastone), datario a finestrella alle ore 12 e scala tachimetrica periferica.
Il cinturino è disponibile nelle versioni in acciaio satinato/lucido con o senza trattamento Pvd e inserti in fibra di carbonio, oppure in vera pelle, o in gomma personalizzata Tonino Lamborghini con pattern in fibra di carbonio. Fibbia déployante con incisione Tonino Lamborghini e scudo tridimensionale completano un insieme impermeabile fino a 50 metri.