«L'innovazione viene dal mare»

Marina Stella: «Ecco i protagonisti dell'industria del futuro»

Genova «L'innovazione viene dal mare». È il titolo di un convegno organizzato da Ucina Confindustria Nautica insieme con i groppo Giovani Imprenditori di Confindustria, in programma lunedì 25 settembre (ore 11) al Teatro del Mare. Fiore all'occhiello del Bello e Ben Fatto italiano, la Nautica è ambasciatrice delle nostre eccellenze. Un made in Italy forte nei mercati maturi come in quelli emergenti, che ha fatto della bellezza, della ricerca e dell'innovazione la sua cifra.

«Questo convegno è una novità assoluta nella storia del Salone - dice Marina Stella, direttore generale di Ucina - La Nautica, tra i cinque settori che trainano il made in Italy, è soprattutto innovazione. Questo convegno vuole dare un messaggio ancora più forte a un'industria che guarda al futuro e alla competitività sui mercati internazionali. Da qui il dovere di coinvolgere i giovani».

Un settore d'eccellenza, quindi quello della Nautica, sempre più «vetrina mobile» del made in Italy, il cui valore è stato ribadito e rilanciato con forza anche dal presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia.

«Siamo in prima linea in fatto di tecnologia, design, accessori di ultima generazione - aggiunge Marina Stella - ma bisogna esplorare tutta la tecnologia e l'innovazione ancora sconosciute, un compito che affidiamo ai giovani, coloro, cioè, per possono portare valore aggiunto nelle aziende. Ovviamente L'innovazione viene dal mare è soltanto una delle tappe itineranti dei Giovani Industriali. Il loro è un lungo tour nei più diversi settori su tutto il territorio nazionale, alla scoperta di altre eccellenze poco conosciute. E ce ne sono tante».

Dopo il benvenuto di Carla Demaria, presidente di Ucina, e di Susanna Moccia, vicepresidente dei Giovani Imprenditori, si aprirà il dibattito «Nautica e innovazione» a cura di Stefano Pagani Isnardi, responsabile dell'Ufficio Studi Ucina. Nutrito il panel dei relatori: Valerio Rivellini (Rivellini Sealife Experience), Marco Deiosso (Nausdream), Marinella Levi (Politecnico di Milano), Alessandro Gianneschi (Gianneschi Pumps and Blowers). Chiuderà i lavori, Alessio Rossi, presidente del gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria.

AR