L'Inter ad Abu Dabi pensando al Chievo

L'Inter si ritroverà il 28 dicembre all'aeroporto Malpensa destinazione Abu Dhabi dove perfezionerà la preparazione invernale in vista del ritorno del campionato. Negli Emirati Arabi il ritiro durerà fino al 2 gennaio con una amichevole con data non ancora resa ufficiale contro una formazione di Ryad.

Buone notizie per i campioni d'Italia. L'Inter si ritroverà il 28 dicembre all'aeroporto Malpensa destinazione Abu Dhabi dove perfezionerà la preparazione invernale in vista del ritorno del campionato. Negli Emirati Arabi il ritiro durerà fino al 2 gennaio con una amichevole con data non ancora resa ufficiale contro una formazione di Ryad. Quindi ritorno in Italia per preparare il match col Chievo del 6 gennaio all'insolito orario delle 12,30. Considerando che Pandev sarà ufficialmente tesserabile proprio dal 2 gennaio, è praticamente da escludere un'eventuale convocazione per Verona, acquisto nerazzurro che noi diamo per certo per quanto il mercato sia assolutamente imprevedibile: sembra che anche Spalletti si stia mettendo in fila per l'attaccante macedone.
Comunque Josè Mourinho difficilmente avrà Pandev a disposizione per la gara del 6 gennaio a Verona. Proiettandoci a quella data si può ipotizzare una formazione che dovrebbe riproporre lo schema 4-4-2. C'è Mario Balotelli in diffida, Mourinho ha più volte ripetuto che Mario non aspetterà certo il rientro di Samule Eto'o per una ammonizione che farebbe scattare la squalifica: «Mi aspetto una ammonizione naif di Mario», ha detto scherzando Josè, ma il timore è alto ed è èprobabile che l'allenatore nerazzurro non intenda rischiare Balotelli al rientro di campionato con Eto'o ancora disponibile. Per la partita con il Chievo sono possibili i recuperi di Muntari, Chivu e Santon.