Linus: «Ma io tifo per il viso senza peli Piace molto di più»

Uno che non vedremo mai coi baffi è Linus, voce storica e direttore artistico di Radio Deejay.
Mai avuti i baffi?
«Una volta sola, 10 anni fa. Mia moglie insisteva e, come al solito, noi uomini accontentiamo. È stato durante una vacanza negli Stati Uniti, ma durò giusto il tempo di una vacanza: una ventina di giorni. Me ne sono subito liberato: non mi ci vedo e anche ora, se rivedo le foto di quel periodo non mi riconosco. Credo che ne farò sempre a meno. Il pizzetto fino a 10 anni fa ce l’avevano gli alpini, come i tatuaggi erano da galeotti. Ora invece, sia tatuaggio che pizzetto, ce l’hanno tutti».
A un colloquio di lavoro è meglio andare rasati?
«Sì, è un po’ come il trucco per le donne: sono quei quindici minuti che ti dedichi per essere presentabile. È un gesto apprezzabile. Però, ecco, se mi arriva un bel tenebroso barbuto non lo assumo... scherzo, è ovvio.»
E se tuo figlio si facesse crescere una bella barba?
«Non gli direi nulla, così come non dico nulla al più grande che ha i capelli lunghissimi».
Una donna su due, secondo un sondaggio, non bacerebbe un uomo con la barba: ti risulta?
«L’ho sentito anch’io, ma è divertente notare come alle donne il baffo con pizzetto vada bene, il baffo da solo no. Eppure dovrebbe pungere in tutti e due i casi...»
Nicola Savino ha sempre la barba, come gli sta?
«Sembra un talebano, però sta bene. Non lo vedrei senza».