Linus si ricrede: dalla privata alla statale

Sorpresi a predicare una cosa e a mettere in pratica l’opposto, i vip cominciano a ripensarci su, grazie alla polemica sollevata dal 2. Il primo a uscire allo scoperto è il dj Linus (nella foto) che difendeva la pubblica istruzione, salvo poi mandare il figlio alla privata. Lui come la Finocchiaro, Santoro, Moretti e via sinistreggiando. Ora almeno Linus ha giurato di cambiare strada e quando Filippo (11 anni) finirà le medie frequenterà un liceo statale. Lo ha confessato lo stesso direttore artistico di Radio Deejay al settimanale Vanity Fair. «La scuola privata - ha detto Linus - è molto più classista di quella pubblica, i ragazzini fanno pesare anche gli stipendi dei genitori e questo non va bene. Però insegnano bene l’inglese. In una scuola statale mio figlio non credo che sarebbe diventato bilingue».