Lippi: «Alex decida con cuore e testa»

da Genova

Marcello Lippi vorrebbe non parlare del caso della settimana, che tanto per cambiare gira dalle parti di Alessandro Del Piero. Vorrebbe, il ct campione del mondo, in gita al Salone nautico di Genova, ma alla fine cede. Con Lippi, Alessandro Del Piero ha vinto nella Juventus e in nazionale, suo quel gol in semifinale contro la Germania e suo anche uno dei rigori nella finale di Berlino contro la Francia. Per questo l’ex ct (nella foto a fianco) ha parole dolci per il capitano bianconero, in ballo c’è il rinnovo del contratto con la Juventus: «Certe decisioni vanno valutate nei particolari, ma la decisione finale deve essere frutto di un giusto mix tra cuore e cervello». Quanto alla mancata convocazione, Lippi non si espone più di tanto: «Non dipende certo da lui, ogni commissario tecnico fa di testa sua». E su Samp e Genoa l’allenatore ha commentato: «Sognano. La Sampdoria ha una collocazione stabile a centro classifica, anche se è partita con un po’ di difficoltà. Il Genoa sta andando molto bene, ha un allenatore molto bravo. È una squadra che ha un bel modo di giocare, una bella intraprendenza».